Romeo… IL gambaletto per tutti

Intanto, per chi non lo sapesse, per gambaletto si intende una calzino che “arriva” fino a sotto al ginocchio.

Non ho assolutamente nessun dato di vendita (ricordo che l’articolo non fa parte di nessuna collaborazione), ma se dovessi scommetterci, direi che è il più diffuso, io stessa ne possiedo molte paia ed è il gambaletto che uso di più.

In effetti è una fama e una gloria tutta meritata: innanzitutto stiamo parlando di un gambaletto preventivo (non terapeutico) che ha così tante virtù che devo per forza elencarle:

  • Primo: l’interno è cotone e questo lo rende  molto confortevole anche in estate… anche più di “suo cugino” “Traveno” della stessa azienda. Infatti io stessa per viaggiare prediligo questo.
  • E’ un calzino a costine disponibile in molti colori (nero, blu, antracite etc…) indistinguibile, alla vista, da un calzino classico, adatto per calzature sportive o scarponcini, ma usatissimo soprattutto da uomini che per lavoro vestono in giacca e cravatta.
  • Infine, rispetto a molti altri, mantiene la sua compressione per tutta la giornata …mi spiego: i differenti materiali delle calze hanno caratteristiche diverse e tra queste anche la loro capacità di rimanere costanti nel corso della giornata: alcune trame ad es., col passare delle ore tendono a “perdere la loro forza di compressione” (e la riprendono perfettamente dopo il lavaggio). Romeo no! Rimane fedelissimo tutto il giorno.
  • Il costo è accessibilissimo: intorno ai 20 euro, ma è possibile che lo troviate anche a meno. Inoltre, negli anni passati, la Sigvaris ha lanciato dei periodi di promozione in cui per il costo di 2 paia, ne dava 3 …incrociamo le dita!!
  • Durano tantissimo: ….ok lo so: dovrei dire di sostituirli dopo 6 mesi, ma la verità è che la qualità è eccezionale e la durata incredibile …non mi sbilancio sui tempi, perchè io ne ho così tanti, che è probabile che ogni singolo paio tenda a essere usato non oltre una volta in settimana (ma anche meno).

Qualche DETTAGLIO TECNICO:

non ha un elastico in cima, …cosa molto apprezzata dalla sottoscritta e anche da molti Pazienti che temono “l’effetto laccio”: se indossando un qualsiasi gambaletto avete questo problema, la maggior parte delle volte è perchè non lo indossate in modo corretto… prima o poi farò un video in cui mostro come va fatto.

E’ disponibile in due gradi di compressione: ricordandovi che i denari NON esprimono il grado di compressione, la versione più compressiva (quella che uso io) è la 260 den, che corrisponde alla calza volgarmente definita 140 den… quindi non vi impressionate!

Per molti anni era presente solo a partire dal 39 di scarpa (io ho un 38 e rientravo a pelo): mi sono sempre chiesta come mai un calzino per una patologia che colpisce le donne in una percentuale doppia rispetto agli uomini, venisse prodotto solo dal 39 …finalmente ora è disponibile anche nella misura 36-38!! EUREKA!


Recentemente sono stati introdotte alcune versioni più glamour: diversi Pazienti mi hanno detto di essere soddisfatti, ma … io non li ho ancora provati…

Tra questi vi segnalo questi che vi mostro qui sopra, che sono solo alcuni dei “Fantasy” introdotti recentemente dell’azienda italiana Gloria e una versione a puntini della Solidea.

Con calzini in cotone  e così belli diventa più facile fare prevenzione anche in estate (almeno sul lavoro ovviamente).

Anche se non ci lavoro molto …la prossima volta cambio argomento e poi finisco la carrellata con le calze LOW COST….   ebbene sì c’è anche calza discreta ad un prezzo inferiore!!

Gloria T. Leonardi

Gloria T. Leonardi

Questo sito è stato redatto con un linguaggio il più possibile semplice e divulgativo, al fine di fornire chiarimenti all’utente, in merito al mondo dell’insufficienza venosa e linfatica.

NON SOSTITUISCE QUINDI, IN ALCUN MODO, UNA CONSULENZA MEDICA, nè costituisce in alcun modo una consulenza personale

Dott.ssa GloriaTeresa Leonardi | Specialista in Chirurgia Vascolare

©2018 – Tutti i diritti riservati